Vita all'impossibile - Isole della Campania - Meraviglie della Natura

Vai ai contenuti

Menu principale:

Vita all'impossibile

Isole > I racconti dalle isole


Vita all'impossibile

Riflessioni, gioie e tristezze tra la natura delle isole.
Testo e fotografie di Armando Nappi


Le coste rocciose, battute dal sole e lambite dalla salsedine, rappresentano ambienti senz’altro ostili allo sviluppo di forme viventi ma le straordinarie capacità di adattamento che si riscontrano tra gli abitati della Terra non hanno limiti e qualcuno, proprio in questi ambienti, non potrebbe starci meglio, come le piante del genere Limonium.
Da un cuscinetto di foglie basali, fortemente aderente alla roccia quasi a voler caparbiamente confermare il legame a quel tipo di ambiente, si ergono gli steli che portano i fiori, aggrovigliati, protesi verso l’alto a voler compiere, anche qui, il gesto della riproduzione. In primavera sono ancora secchi, privi di vita, ma nel loro intreccio già si vedono i nuovi steli, simbolo del nuovo che lascia il vecchio, per poi fiorire, successivamente, allietando, con la sorprendente delicatezza dei loro fiori queste zone sospese tra acqua, cielo e terra, per affermare, ancora di più: “ce l’abbiamo fatta a stare qui!”.


Limonium johannis a Capri, gli steli che portano i fiori, a marzo, sono ancora secchi…

… ma tra il loro groviglio, se ne può trovare qualcuno da poco spuntato



 
Torna ai contenuti | Torna al menu